Lavoratori Autonomi. Novità per le spese per alberghi e ristoranti

17 maggio 2017

Il Job act autonomi 2017, introduce importanti novità in merito al trattamento fiscale per prestazioni di alberghi e ristoranti.

Più precisamente l’articolo 8 introduce tre diverse novità:

  • Novità di carattere fiscale,
  • Novità nel congedo parentale per gli iscritti alla gestione separata INPS,
  • Novità sull’indennità di malattia per gli iscritti alla gestione separata INPS.

Per quanto riguarda le novità di carattere fiscale, è previsto che per le spese relative a prestazioni alberghiere e di somministrazione di alimenti e bevande sostenute dall’esercente arte o professione per l’esecuzione di un incarico e addebitate analiticamente in capo al committente non si applicano i limiti di deducibilità del 75% e del 2% dei compensi percepiti previsti all’articolo 54 del TUIR.

Inoltre, tutte le spese relative all’esecuzione di un incarico conferito e sostenute direttamente dal committente non costituiscono compensi in natura per il professionista. Pertanto, tali spese non partecipano alla formazione del suo reddito di lavoro autonomo e potranno essere dedotte dal committente.

Tali disposizioni si applicano a decorrere dal periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2017.

Si ricorda che la vigente formulazione prevede che le spese di vitto e alloggio che sono sostenute direttamente dal committente del lavoratore autonomo in relazione alla prestazione professionale a questi affidata non costituiscono compensi in natura, ovvero reddito per il lavoratore autonomo medesimo e, conseguentemente, non devono essere da questi fatturate al committente.

Lo Studio è a disposizione per richieste di approfondimento e analisi di casi specifici.

  Costantino Caramagno

Archivio news

 

News dello studio

dic30

30/12/2017

Dividendi con tassazione unica al 26%

Dividendi con tassazione unica al 26%

Novità Legge di Bilancio 2018 La legge di bilancio 2018 ha previsto diverse modifiche al regime dei dividendi che sono finalizzate ad equiparare il regime di tassazione degli utili qualificati

ott16

16/10/2017

Bonus fiscali immobili tra presente e futuro

Bonus fiscali immobili tra presente e futuro

Con la fine del 2017 il panorama dei bonus fiscali in edilizia è destinato a cambiare. Stando alle norme attualmente in vigore, infatti, le agevolazioni per ecobonus 65%, detrazione IRPEF del

ott9

09/10/2017

Elenchi Intrastat - semplificazioni dal 2018

Elenchi Intrastat - semplificazioni dal 2018

Il provv. Agenzia delle Entrate 25.9.2017 n. 194409, in attuazione di quanto previsto dall’art. 50 co. 6 del DL 331/93, come modificato dal DL 244/2016, contiene misure di semplificazione degli

News

ago21

21/08/2019

e-commerce e Temporary Export Manager: come chiedere i finanziamenti agevolati

È aperto lo sportello SIMEST che permette

ago20

20/08/2019

Fonti rinnovabili: definite le modalità per le imprese che chiedono gli incentivi

Stabilite le modalità tramite le quali

ago21

21/08/2019

Scadenze fiscali: ingorgo autunnale per imprese e professionisti

Si preannuncia un autunno di fuoco per

ago20

20/08/2019

Lavoratori di fibre ceramiche refrattarie: estensione dei benefici previdenziali

Nella circolare n. 119 del 2019, l’INPS

ago20

20/08/2019

Lavoro sportivo: delega al Governo per riordino e semplificazione della disciplina

Con la legge n. 96 del 2019, pubblicata